Le citazioni di: Alexandre, Padre Dumas

« Affari? È abbastanza semplice: si tratta di soldi di altre persone. »

Alexandre, padre Dumas

« Dio, nella sua previdenza, non ha dato la barba alle donne perché esse non sarebbero state capaci di tacere mentre venivano rasate. »

Alexandre, padre Dumas

« C'è una donna in ogni caso; appena mi portano un rapporto, io dico: "Cherchez la femme." »

Alexandre, padre Dumas

« Negli affari non ci sono amici, soltanto soci. »

Alexandre, padre Dumas

« Niente riesce bene quanto il successo. »

Alexandre, padre Dumas

« Lasciateci guardare le donne. »

Alexandre, padre Dumas

« Le opinioni sono come i chiodi: più vi battete sopra e più quelle penetrano. »

Alexandre, padre Dumas

« Si può resistere ad un'invasione da parte di un esercito ma non ad un'idea il cui momento è giunto. »

Alexandre, padre Dumas

« Si, si, la terra, il cielo, gli astri, l'infinito! Ci si sente schiacciare. Ma c'è un infinito ancora più stupefacente: quello della stupidità umana. »

Alexandre, padre Dumas

« E il genio, che ne sarà mentre baderò all'ordine? »

Alexandre, padre Dumas

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: abbacinare


Verbo
Transitivo
abbacinare
(storia) accecare attraverso l'avvicinamento di un bacino rovente agli occhi lo mperadore fece abbacinare il savio uomo maestro Piero delle Vigne'' (G. Villani) (per estensione) privare momentaneamente della vista con una luce troppo intensa
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ABBACINARE del Wikizionario