Le citazioni di: Arthur Miller

« Arriva un momento in cui realizzi che non ti sei semplicemente specializzato in qualcosa: qualcosa si è specializzato in te. »

Arthur Miller

« Un buon giornale, suppongo, è una nazione che parla a se stessa. »

Arthur Miller

« Si può mai ricordare l'amore? E' come evocare un profumo di rose in una cantina. Puoi richiamare l'immagine di una rosa, non il suo profumo. »

Arthur Miller

« Non batterti mai lealmente con un estraneo, ragazzo: non ti tirerai mai fuori dalla giungla a quel modo. »

Arthur Miller

« Tutte le organizzazioni sono e devono essere fondate sull'idea che l'esclusione e il proibizionismo sono due concetti che non possono occupare lo stesso posto. »

Arthur Miller

« Anch'io la amo, ma le nostre nevrosi proprio non sono compatibili. »

Arthur Miller

« Senza alienazione, non ci può essere politica. »

Arthur Miller

« Piace, ma non piace molto. »

Arthur Miller

« La parola "Ora" è come una bomba fuori dalla finestra, ticchettante. »

Arthur Miller

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: loquela


Sostantivo
loquela f sing (plurale: loquele)
(letterario) la capacità di usare la parola, la facoltà di esprimersi con suoni articolati e conformi a quelli di una lingua parlata l'accento caratteristico di una lingua o dialetto la tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patria natio (Dante) lingua, idioma
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LOQUELA del Wikizionario