Le citazioni di: Arthur Schnitzler

« I tre criteri di un'opera d'arte: armonia, intensità, continuità. »

Arthur Schnitzler

« Una donna chiede volentieri consiglio al marito se non altro per ignorarlo. »

Arthur Schnitzler

« È facile scrivere i propri ricordi quando si ha una cattiva memoria. »

Arthur Schnitzler

« Ciò che logora le nostre anime nel modo più rapido e peggiore possibile è perdonare senza dimenticare. »

Arthur Schnitzler

« Nessun viso è brutto se i suoi tratti esprimono la capacità di una vera passione e l'incapacità di una menzogna. »

Arthur Schnitzler

« Quando l'odio diventa codardo, se ne va mascherato in società e si fa chiamare giustizia. »

Arthur Schnitzler

« Se ti senti disposto a essere conciliante, chiediti soprattutto che cosa ti rende in realtà così indulgente: una cattiva memoria, la comodità o la codardia. »

Arthur Schnitzler

« La verità si troverebbe nel mezzo. Nient'affatto. Solo nella profondità. »

Arthur Schnitzler

« La forza del carattere è soltanto debolezza di sentimenti. »

Arthur Schnitzler

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario