Le citazioni di: Carlo V

« I letterati mi istruiscono, i commercianti mi arricchiscono, e i nobili mi spogliano. »

Carlo V

« Non faccio guerra ai morti, riposi in pace: ormai è davanti al suo giudice. »

Carlo V

« La ragione di stato non deve opporsi allo stato della ragione. »

Carlo V

« Parlo in spagnolo a Dio, in italiano alle donne, in francese agli uomini, e in tedesco al mio cavallo. »

Carlo V

« Sul mio impero non tramonta mai il sole. »

Carlo V

« La fortuna è una cortigiana che riserva ai giovani i propri favori. »

Carlo V

« La moderazione è sempre la tattica preferibile. »

Carlo V

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ominoso


Aggettivo
ominoso m (singolare maschile: ominoso, plurale maschile: ominosi, singolare femminile: ominosa, plurale femminile: ominose)
(letterario) malaugurato, che preannuncia o porta sventura; di cattivo augurio
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OMINOSO del Wikizionario