Le citazioni di: Catone Il Censore

« Preferirei che gli uomini mi chiedessero perché non ho una statua che perché ne ho una. »

Catone il Censore

« Exigua his tribuenda fides, qui multa loquuntur (Bisogna prestare poca fede a quelli che parlano molto). »

Catone il Censore

« É davvero strano che un indovino non rida quando incontra un altro indovino. »

Catone il Censore

« Ceterum censeo Carthaginem esse delendam (Comunque penso che Cartagine è da distruggere). »

Catone il Censore

« Abbi ben chiara la cosa da dire: le parole verranno. »

Catone il Censore

« Il miglior modo per tenere a mente le buone azioni consiste nel rinfrescarle con altre buone azioni. »

Catone il Censore

« Rem tene, verba sequentur (Tieni stretto il concetto, le parole saranno una conseguenza). »

Catone il Censore

« Rumores fuge, ne incipias novus auctor haberi: / nam nulli tacuisse nocet, nocet esse locatum. (Fuggi le chiacchere, per non essere reputato un loro fomentatore: / a nessuno nuoce aver taciuto, nuoce aver parlato). »

Catone il Censore

« Somnia ne cures, nam mens humana quod optat, dum vigilat sperat, per somnum cernit id ipsum (Non badare ai sogni: ciò che la mente umana desidera, quando è sveglia lo spera, nel sogno lo vede realizzato). »

Catone il Censore

« Cosa difficile concittadini miei, discutere con il ventre, perché non ha orecchie. »

Catone il Censore

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: zaffata


Sostantivo
zaffata f (plurale: zaffate)
cattivo odore spruzzo di liquido
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ZAFFATA del Wikizionario