Le citazioni di: Elisabetta I

« So di avere il corpo di una debole e fragile donna, ma ho il cuore e il fegato di un re, e per giunta di un re d'Inghilterra. »

Elisabetta I

« Semper eadem (è sempre lo stesso). »

Elisabetta I

« "Mia signora, io non posso chiamarvi "comare", me ne vergognerei; ma ad ogni modo vi ringrazio." »

Elisabetta I

« Ti farò più basso di una testa. »

Elisabetta I

« Dio vi perdoni, ma io non potrò mai. »

Elisabetta I

« Tutti miei dominii per un istante di tempo. »

Elisabetta I

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ominoso


Aggettivo
ominoso m (singolare maschile: ominoso, plurale maschile: ominosi, singolare femminile: ominosa, plurale femminile: ominose)
(letterario) malaugurato, che preannuncia o porta sventura; di cattivo augurio
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OMINOSO del Wikizionario