Le citazioni di: Franz Kafka

« Ci sono due peccati dai quali derivano tutti gli altri: impazienza e pigrizia. »

Franz Kafka

« Il primo segnale dell'inizio della comprensione si manifesta con il desiderio di morire. »

Franz Kafka

« Se esiste la trasmigrazione delle anime, non sono ancora arrivato al livello più basso. La mia vita è un'esitazione prima della nascita. »

Franz Kafka

« Ogni rivoluzione evapora, lasciando dietro solo la melma di una nuova burocrazia. »

Franz Kafka

« Spesso è più sicuro essere in catene che liberi. »

Franz Kafka

« Un credo è come una ghigliottina, altrettanto pesante, altrettanto leggero. »

Franz Kafka

« La forza che si oppone al destino è in realtà una debolezza. »

Franz Kafka

« La giovinezza eterna è impossibile: anche se non ci fossero altri ostacoli, la renderebbe impossibile l'osservazione di se stessi. »

Franz Kafka

« Se i francesi fossero stati come i tedeschi nella loro essenza, allora come non avrebbero potuto i tedeschi ammirarli! »

Franz Kafka

« Non disperarti, non anche per le situazioni che non lo richiedono. »

Franz Kafka

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario