Le citazioni di: G. K. Chandler

« I poeti non diventano pazzi: ma i giocatori di scacchi sì. »

G. K. Chandler

« Il pazzo non è un uomo che ha perso la sua ragione. Il pazzo è colui che ha perso tutto tranne la ragione. »

G. K. Chandler

« Sono giunto alla conclusione che l'ottimista pensi positivo riguardo a tutte le cose eccetto che nei confronti del pessimista, e il pessimista veda tutto nero eccetto l'ottimista. »

G. K. Chandler

« Non è che non riesco a trovare la soluzione, è che non riesco a vedere il problema. »

G. K. Chandler

« Bisogna essere abbastanza intelligenti per prendere tutto il denaro, e bisogna essere molto stupidi per volerlo. »

G. K. Chandler

« L'educazione è semplicemente l'anima di una società come passa da una generazione all'altra. »

G. K. Chandler

« Tutte le conversazioni si basano sull'idea che se le lasci sole rimangono come sono. Ma questo non è quello che vuoi. Se lasci che una cosa accade perché deve accadere le lasci un fiume di possibilità. »

G. K. Chandler

« Gli angeli possono volare perché si sentono leggeri. »

G. K. Chandler

« Il giornalismo consiste per lo più nel dire: "Lord Jones è morto" a gente che non ha mai saputo che era vivo. »

G. K. Chandler

« La bigotteria può essere definita in modo grossolano come la collera degli uomini che non hanno opinioni. »

G. K. Chandler

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: verecondia


Sostantivo
verecondia f (plurale: verecondie)
caratteristica di chi rifugge da ciò che offende il pudore
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce VERECONDIA del Wikizionario