Le citazioni di: Georges Courteline

« Il medico esercita su di me un doppio effetto dal quale non so difendermi: mi spaventa e non mi rassicura. Se mi dice: "Lei ha la tal malattia", gli credo. Se mi dice: "La guarirò", non gli credo più. »

Georges Courteline

« Si cambia più facilmente religione che caffè. »

Georges Courteline

« Se dovessimo tollerare negli altri ciò che permettiamo a noi stessi, la vita sarebbe insopportabile. »

Georges Courteline

« È duro, senza dubbio, non essere più amati quando si ama; ma niente in confronto a essere ancora amati quando non si ama più. »

Georges Courteline

« È necessario che i cani e i gatti siano i padroni dei loro padroni, perché talvolta coloro che hanno delle bestie sono davvero più bestie di loro. »

Georges Courteline

« Meglio sprecare la giovinezza che non farne niente del tutto. »

Georges Courteline

« Passare per idiota agli occhi di un imbecille è voluttà da finissimo buongustaio. »

Georges Courteline

« Chi non sa contare fino a tre, lo impara nel matrimonio. »

Georges Courteline

« Il disprezzo del denaro è frequente, soprattutto in coloro che non ne hanno. »

Georges Courteline

« Gli uffici pubblici sono quei luoghi dove gli impiegati che arrivano in ritardo incontrano gli impiegati che escono in anticipo. »

Georges Courteline

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: efelide


Sostantivo
efelide f sing (plurale: efelidi)
(medicina) piccola macchia della pelle, di colore giallo scuro, che intensifica la sua tonalità prendendo il sole
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce EFELIDE del Wikizionario