Le citazioni di: Giorgio Manganelli

« In generale gli scrittori sono convinti di essere letti da Dio. »

Giorgio Manganelli

« Io amo i poveri e soffrirei in un mondo senza poveri. I poveri sono le brioches dell'anima. »

Giorgio Manganelli

« Lo scrittore sceglie in primo luogo di essere inutile. »

Giorgio Manganelli

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ovazione


Sostantivo
ovazione f sing (plurale: ovazioni)
dimostrazione collettiva di approvazione e di stima che si palesa con il battere le mani e con urla appassionate (storia) nell'antica Roma, onore tributato meno importante del trionfo; infatti veniva sacrificata una pecora al posto del toro (dal latino ovis)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OVAZIONE del Wikizionario