Le citazioni di: Giovanni Boccaccio

« Ed abbi questo per certo, che colei sola è casta la quale o non fu mai da alcuno pregata o, se pregò, non fu esaudita. »

Giovanni Boccaccio

« È meglio fare e pentire che starsi e pentirsi. »

Giovanni Boccaccio

« Amor s'io posso uscir dei tuoi artigli appena creder posso che alcun altro uncin mai più mi pigli. »

Giovanni Boccaccio

« Solo la miseria è senza invidia. »

Giovanni Boccaccio

« Et essa, che con otto uomini forse diecimila volte giaciuta era, accanto a lui si coricò per pulcella, e feceglile credere che così fosse, e reina con lui lietamente poi più tempo visse. E per ciò si disse: "Bocca basciata non perde ventura, anzi rinnuova come fa la luna." »

Giovanni Boccaccio

« Gli ignoranti dall'esteriorità giudicano l'interiorità. »

Giovanni Boccaccio

« Fate quello che noi diciamo e non quello che noi facciamo. »

Giovanni Boccaccio

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: loquela


Sostantivo
loquela f sing (plurale: loquele)
(letterario) la capacità di usare la parola, la facoltà di esprimersi con suoni articolati e conformi a quelli di una lingua parlata l'accento caratteristico di una lingua o dialetto la tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patria natio (Dante) lingua, idioma
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LOQUELA del Wikizionario