Le citazioni di: Ippocrate

« A mali estremi, estremi rimedi. »

Ippocrate

« Gli estremi rimedi sono i più appropriati per i mali estremi. »

Ippocrate

« Dei cibi che nutrono tutti insieme e in poco tempo, i residui sono anche prontamente eliminati. »

Ippocrate

« La vita è così breve, l'arte così lunga da apprendere. »

Ippocrate

« Le cose sante sono rivelate solo agli uomini santi. »

Ippocrate

« Molti ammirano, pochi sanno. »

Ippocrate

« Quando nelle malattie le lacrime sgorgano volontariamente dagli occhi, è un buon segno; se involontariamente, un cattivo segno. »

Ippocrate

« Lavorare, mangiare, bere, dormire, amare: tutto deve essere misurato. »

Ippocrate

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: loquela


Sostantivo
loquela f sing (plurale: loquele)
(letterario) la capacità di usare la parola, la facoltà di esprimersi con suoni articolati e conformi a quelli di una lingua parlata l'accento caratteristico di una lingua o dialetto la tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patria natio (Dante) lingua, idioma
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LOQUELA del Wikizionario