Le citazioni di: Italo Calvino

« Il posto ideale per vivere è quello dove è più naturale vivere come stranieri. »

Italo Calvino

« Tutto può cambiare, ma non il linguaggio che ci portiamo dentro, come un mondo tutto esclusivo e alla fine paragonabile all'utero della propria madre. »

Italo Calvino

« L'inconscio è l'oceano dell'indicibile, di tutto ciò che è stato espulso dalla terra del linguaggio, rimosso come risultato di un'antica proibizione. »

Italo Calvino

« Un classico è un libro che ancora prima di essere finito ti dice quello che deve dire. »

Italo Calvino

« La razza umana è una zona di cose viventi che potrebbero essere definite tracciando i propri confini. »

Italo Calvino

« La vita di una persona consiste quasi sempre in un insieme di avvenimenti di cui l'ultimo potrebbe anche cambiare il senso di tutto l'insieme. »

Italo Calvino

« Lo sguardo dei cani quando non capiscono e non sanno che possono aver ragione a non capire. »

Italo Calvino

« Le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure. »

Italo Calvino

« La conoscenza del prossimo ha questo di speciale: passa necessariamente attraverso la conoscenza di se stesso. »

Italo Calvino

« Tutto è già cominciato prima, la prima riga della prima pagina di ogni racconto si riferisce a qualcosa che è già accaduto fuori dal libro. »

Italo Calvino

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: misantropo


Aggettivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) che soffre di misantropia (per estensione) colui che odia l'intera umanità
Sostantivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) colui che soffre di misantropia (per estensione) persona scontrosa e scarsamente socievole; chi, provando avversione per qualsiasi consorzio umano, conduce una vita solitaria, senza nessun contatto con gli altri
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce MISANTROPO del Wikizionario