Le citazioni di: John Fitzgerald Kennedy

« Nel passato, chi ha cercato stupidamente di ottenere il potere cavalcando la tigre ha finito per esserne divorato. »

John Fitzgerald Kennedy

« Perdona i tuoi nemici, ma non dimenticare mai i loro nomi. »

John Fitzgerald Kennedy

« Un giovane, se non ha ciò che ci vuole per fare il servizio militare, probabilmente non ha ciò che serve per guadagnarsi da vivere. »

John Fitzgerald Kennedy

« La libertà della città non è negoziabile. Noi non possiamo negoziare con chi dice: "Quello che è mio è mio, e quello che è vostro è negoziabile." »

John Fitzgerald Kennedy

« Non penso che tutti i rapporti dei servizi segreti siano scottanti. Alcuni giorni apprendo di più dal New York Times. »

John Fitzgerald Kennedy

« Il conformismo è il carceriere della libertà e il nemico della crescita. »

John Fitzgerald Kennedy

« La guerra contro la fame è in realtà una guerra di liberazione dell'umanità intera. »

John Fitzgerald Kennedy

« Se non siamo in grado di porre fine alle differenze, alla fine non possiamo aiutare a rendere il mondo sicuro di tollerare le diversità. »

John Fitzgerald Kennedy

« I cittadini del mondo rispettano una nazione in grado di vedere al di là dei suoi propri confini. »

John Fitzgerald Kennedy

« Quelli che rendono impossibili le rivoluzioni pacifiche rendono le rivoluzioni violente inevitabili. »

John Fitzgerald Kennedy

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ovazione


Sostantivo
ovazione f sing (plurale: ovazioni)
dimostrazione collettiva di approvazione e di stima che si palesa con il battere le mani e con urla appassionate (storia) nell'antica Roma, onore tributato meno importante del trionfo; infatti veniva sacrificata una pecora al posto del toro (dal latino ovis)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OVAZIONE del Wikizionario