Le citazioni di: John Ruskin

« Un grand'uomo riceve sempre l'aiuto di tutti perché ha il dono di ricavare qualcosa di buono da tutto e da tutti. »

John Ruskin

« L'arte migliore è quella in cui la mano, la testa e il cuore di un uomo procedono in accordo. »

John Ruskin

« Conoscere bene qualcosa implica una profonda sensazione di ignoranza. »

John Ruskin

« Un artista nella propria imperfezione. »

John Ruskin

« Ricordatevi che le cose più belle del mondo sono le più inutili: i pavoni ed i gigli, per esempio. »

John Ruskin

« Tutta la produzione artistica è il prodotto del lavoro dell'intera creatura vivente, corpo e anima, e principalmente dell'anima. »

John Ruskin

« Lasciateci riformare la scuola, e troveremo anche qualche piccola riforma di cui le prigioni abbisognano. »

John Ruskin

« Essendo la vita assai breve, e le ore tranquille poche, non dovremmo sprecarne nessuna per leggere libri senza valore. »

John Ruskin

« I libri possono essere divisi in due categorie: i libri di un'ora, e i libri di tutti i tempi. »

John Ruskin

« Dona un po' di amore ad un bambino, e ne riceverai molto. »

John Ruskin

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario