Le citazioni di: John Updike

« Un maschio sano e adulto consuma ogni anno una volta e mezzo il suo peso in pazienza altrui. »

John Updike

« Siamo crudeli abbastanza anche senza averne l'intenzione. »

John Updike

« La religione ci rende inadatti ad ignorare la nullità e ci butta nel lavoro della vita. »

John Updike

« La pioggia è vita; la pioggia è la discesa del cielo sulla terra; senza la pioggia, non ci potrebbe essere vita. »

John Updike

« Ora che ho sessant'anni, capisco perché l'idea della saggezza dei vecchi non ha più corso. »

John Updike

« L'io sostanziale è innocente e quando assapora la propria innocenza sa che essa vive per sempre. »

John Updike

« L'America è una immensa cospirazione per renderti felice. »

John Updike

« Il sesso è come il denaro; solamente quando è troppo è abbastanza. »

John Updike

« Amo il mio Governo non foss'altro che per gli ambiti in cui mi lascia solo. »

John Updike

« I sogni si realizzano; senza questa possibilità, la natura non c'inciterebbe a farne. »

John Updike

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: recrudescenza


Sostantivo
recrudescenza f (plurale: recrudescenze)
il riacutizzarsi, l'intensificarsi improvviso dopo un periodo di miglioramento, di un qualcosa di negativo, come un conflitto, una malattia Cè stata una recrudescenza del conflitto mediorentale''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce RECRUDESCENZA del Wikizionario