Le citazioni di: Martin Lutero

« Sii un peccatore e pecca gagliardamente, ma sii più gagliardo nella tua fede e gioisci in Cristo. »

Martin Lutero

« Meno sono le parole, migliore è la preghiera. »

Martin Lutero

« Il mondo è come un contadino ubriaco; non si fa in tempo ad aiutarlo a montare in sella da una parte che subito cade dall'altra. »

Martin Lutero

« I pensieri non pagan dazio. »

Martin Lutero

« L'avaro non può far nulla di più utile che morire. »

Martin Lutero

« Qui io sto, non posso fare altro. »

Martin Lutero

« La medicina crea persone malate, la matematica persone tristi e la teologia peccatori. »

Martin Lutero

« Quando mi ispira la rabbia lavoro meglio. »

Martin Lutero

« La superstizione, l'idolatria e l'ipocrisia percepiscono ricchi compensi, mentre la verità va in giro a chiedere l'elemosina. »

Martin Lutero

« Chi non ama vino, donna e canzone / Per tutta la vita rimane un buffone. »

Martin Lutero

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: splenio


Sostantivo
splenio m sing (plurale: spleni)
(anatomia) fascio di muscoli spinotrasversari che occupa la parte superiore del dorso e tutta l'altezza della nuca e che si suddivide in muscolo splenio del capo, che origina dai processi spinosi delle prime vertebre toraciche e della settima vertebra cervicale e che, portatosi verso l'alto e lateralmente fino a inserirsi, sotto il muscolo sternocleidomastoideo, nell'osso temporale e in quello occipitale, svolge la funzione di estendere, flettere lateralmente, e ruotare dal proprio lato la testa e la colonna cervicale, e muscolo splenio del collo, che origina dai processi spinosi delle vertebre toraciche, dalla V alla III, decorre in alto e lateralmente, situandosi in profondità rispetto al muscolo dentato posteriore superi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce SPLENIO del Wikizionario