Le citazioni di: Max Beerbohm

« Lei possiede la sensibilità, l'unica attraverso la quale si esprime il vero artista. »

Max Beerbohm

« La maggior parte delle donne non sono giovani come sono dipinte. »

Max Beerbohm

« L'invidia delle persone scialbe per le personalità brillanti è sempre addolcita dal sospetto che faranno una brutta fine. »

Max Beerbohm

« Nessun romano poté mai dire: "Ieri sera ho cenato con i Borgia." »

Max Beerbohm

« Molte donne non sono così giovani per come si sanno truccare. »

Max Beerbohm

« Esiste spesso qualcosa di piuttosto assurdo nel passato. »

Max Beerbohm

« Le donne che amano lo stesso uomo hanno qualcosa che assomiglia ad amara massoneria. »

Max Beerbohm

« Potresti scoprire che una donna che è realmente interessata ai cani è spesso una donna che ha fallito nel tentativo d'ispirare simpatia agli uomini. »

Max Beerbohm

« La bellezza e la sensualità, come si sa, dovrebbero essere tuttora alleate. »

Max Beerbohm

« Potresti pensare che mi lamento duramente: la mia esperienza di vita è stata soffocata dalla vita stessa. »

Max Beerbohm

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario