Le citazioni di: Niccolò Machiavelli

« Un principe non manca mai di legittimare le ragioni che rompono le sue promesse. »

Niccolò Machiavelli

« Andando infinite anime di quelli miseri mortali che nella disgrazia di Dio morivano all'inferno, tutte o la maggior parte si dolevano non per altro che per aver preso moglie essersi a tanta infelicità condotte. »

Niccolò Machiavelli

« Dal momento che l'amore e la paura possono difficilmente coesistere, se dobbiamo scegliere fra uno dei due, è molto più sicuro essere temuti che amati. »

Niccolò Machiavelli

« Giudico che la fortuna sia arbitra della metà delle azioni nostre, ma che ce ne lasci governare l'altra metà. »

Niccolò Machiavelli

« Coloro che vincono, in qualunque modo vincano, mai non ne riportano vergogna. »

Niccolò Machiavelli

« La natura dei popoli è varia; ed è facile a persuadere loro una cosa, ma è difficile fermarli in quella persuasione. »

Niccolò Machiavelli

« Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei. »

Niccolò Machiavelli

« Gli uomini dimenticano piuttosto la morte del padre che la perdita del patrimonio. »

Niccolò Machiavelli

« Il fine giustifica i mezzi. »

Niccolò Machiavelli

« Governare è far credere. »

Niccolò Machiavelli

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: esperanto


Aggettivo
esperanto c inv
relativo all'esperanto: la grammatica esperanto è volutamente molto semplificata e regolare
Sostantivo
esperanto m solo sing
lingua artificiale inventata dal medico e linguista polacco Ludwik Lejzer Zamenhof tra il 1872 e il 1887; lo scopo di questa lingua è fornire un codice di comunicazione aggiuntivo a persone di nazionalità e lingua diverse, da qui la classificazione linguistica di "lingua ausiliaria internazionale"; la grammatica è volutamente molto semplificata e regolare, mentre il lessico si è formato partendo da radici comuni alle lingue neolatine, germaniche e slave
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPERANTO del Wikizionario