Le citazioni di: Publilio Siro

« Dà al povero due volte chi dà con prontezza. »

Publilio Siro

« Meglio essere ignoranti su un argomento che conoscerlo a metà. »

Publilio Siro

« È frode accettare ciò che non si può pagare. »

Publilio Siro

« Le ferite d'amore le sana solo chi le ha inferte. »

Publilio Siro

« È meglio essere ignorante di una cosa piuttosto che apprenderla male. »

Publilio Siro

« È una gentilezza rifiutare immediatamente quello che intendi negare. »

Publilio Siro

« Chi è risoluto a fare del male, trova sempre il pretesto. »

Publilio Siro

« La necessità non conosce altra legge che la conquista. »

Publilio Siro

« I debiti sono la schiavitù degli uomini liberi. »

Publilio Siro

« Un piccolo debito produce un debitore; uno grande, un nemico. »

Publilio Siro

1 di 7 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: esperanto


Aggettivo
esperanto c inv
relativo all'esperanto: la grammatica esperanto è volutamente molto semplificata e regolare
Sostantivo
esperanto m solo sing
lingua artificiale inventata dal medico e linguista polacco Ludwik Lejzer Zamenhof tra il 1872 e il 1887; lo scopo di questa lingua è fornire un codice di comunicazione aggiuntivo a persone di nazionalità e lingua diverse, da qui la classificazione linguistica di "lingua ausiliaria internazionale"; la grammatica è volutamente molto semplificata e regolare, mentre il lessico si è formato partendo da radici comuni alle lingue neolatine, germaniche e slave
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPERANTO del Wikizionario