Le citazioni di: Quintiliano

« Un poeta dovrebbe avere una buona memoria. »

Quintiliano

« Caligat in sole (Non ci vede in pieno sole). »

Quintiliano

« In diritto molte cose si fondano non sulle leggi ma sulla consuetudine. »

Quintiliano

« Diamo alla necessità le lodi della virtù. »

Quintiliano

« Le vane speranze sono spesso come sogni fatti ad occhi aperti. »

Quintiliano

« Quelli che appaiono saggi in mezzo agli stupidi, in mezzo ai saggi appaiono stupidi. »

Quintiliano

« Prima virtù dell'eloquenza è la perspicuità. »

Quintiliano

« Mendacem memorem esse oportere. Il bugiardo deve avere buona memoria. »

Quintiliano

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario