Le citazioni di: Salmi

« Il pianto può durare per una notte, ma al mattino ritorna la gioia. (§ 30, 5) »

Salmi

« Fa' che periscano a causa di ciò che loro stessi immaginano. (§ 5, 11) »

Salmi

« Mio Dio, mio Dio, perché mi hai abbandonato? (§ 22, 1) »

Salmi

« Porgici aiuto nella sventura, poiché vano è ogni soccorso umano. (§ 60, 11 e 108, 12) »

Salmi

« Egli solo è mia rocca, mia salvezza, mia difesa: giammai vacillerò. (§ 62, 6) »

Salmi

« E il vino rallegri il cuore degli uomini. »

Salmi

« Come erba sono i giorni dell'uomo: Egli fiorisce come un fiore di campo sfiorato dal vento, sparisce e la sua dimora non lo riconoscerà. (§ 103, 15) »

Salmi

« Come acqua mi vado spandendo, si sono slogate tutte le mie ossa; il mio cuore è come cera, si liquefa dentro il mio petto. (§ 22, 14) »

Salmi

« Tu li nutri con pane di lacrime. (§ 80, 5) »

Salmi

« Benedetto chi si dà pensiero del misero: nel tempo del dolore il Signore lo salverà. (§ 41, 1) »

Salmi

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario