Le citazioni di: Samuel Beckett

« Questo è ciò che potrebbe essere l'inferno: una piccola chiaccherata al mormorio del Lethe riguardo ai bei tempi andati, quando preferivamo essere morti. »

Samuel Beckett

« Il sole risplende: non ha altra scelta, nulla di nuovo. »

Samuel Beckett

« Non è in grado di pensare senza il suo cappello. »

Samuel Beckett

« Tutte le arti si assomigliano - un tentativo per riempire gli spazi vuoti. »

Samuel Beckett

« Niente è di più ridicolo della disgrazia, altrui naturalmente. »

Samuel Beckett

« Non accade nulla, nessuno arriva, nessuno se ne va, è terribile! »

Samuel Beckett

« Solo sedendo e riposando l'anima diventa saggia. »

Samuel Beckett

« Nasciamo tutti quanti matti. Qualcuno lo rimane. »

Samuel Beckett

« Niente è più reale di niente. »

Samuel Beckett

« Troviamo sempre qualcosa, eh Didi, per darci l'impressione che esistiamo? »

Samuel Beckett

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: misantropo


Aggettivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) che soffre di misantropia (per estensione) colui che odia l'intera umanità
Sostantivo
misantropo m sing (plurale: misantropi)
(psicologia) colui che soffre di misantropia (per estensione) persona scontrosa e scarsamente socievole; chi, provando avversione per qualsiasi consorzio umano, conduce una vita solitaria, senza nessun contatto con gli altri
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce MISANTROPO del Wikizionario