Le citazioni di: Sidonie Gabrielle Claudine Colette

« È saggio applicare l'olio di una raffinata gentilezza ai meccanismi dell'amicizia. »

Sidonie Gabrielle Claudine Colette

« Che meravigliosa vita ho avuta! Speravo solo di poterla realizzare prima. »

Sidonie Gabrielle Claudine Colette

« Il vizio è il male che si fa senza piacere. »

Sidonie Gabrielle Claudine Colette

« Le donne sopporterebbero più facilmente il fatto che i loro mariti tornino a casa tardi, se potessero essere sicure che non tornino prima. »

Sidonie Gabrielle Claudine Colette

« Niente invecchia una donna quanto vivere in campagna. »

Sidonie Gabrielle Claudine Colette

« Una delle cose migliori dell'amore è riconoscere il passo dell'uomo che sale le scale. »

Sidonie Gabrielle Claudine Colette

« Quei piaceri che alla leggera son detti fisici. »

Sidonie Gabrielle Claudine Colette

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: espungere


Verbo
Transitivo espungere
(filologia) ripulire, sfrondare, emendare un testo da ciò che l'analisi critico-comparativa porta a ritenergli estraneo, come interpolazioni, errori di trascrizione, contaminazioni e simili, con la soppressione di quelle lettere, parole, frasi, ecc. che lo stesso copista e i primi filologi di epoca umanistica solevano demarcare con un punto (pungere) sopra o sottostante la parte incriminata (per estensione) togliere, espellere da un testo qualsiasi, proprio o altrui, cancellando o depennando (senso figurato) in senso generico, eliminare (cattivi pensieri o ricordi, ad esempio)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPUNGERE del Wikizionario