Le citazioni di: Socrate

« Ero veramente un uomo troppo onesto per vivere ed essere un politico. »

Socrate

« Le parole false non sono un male tanto in se stesse, quanto perché infettano l'anima col male. »

Socrate

« Sono un cittadino, non di Atene o della Grecia, ma del mondo. »

Socrate

« La morte è l'una o l'altra di due cose. O è un annullamento e i morti non hanno coscienza di nulla; o, come ci vien detto, è veramente un cambiamento, una migrazione dell'anima da un luogo ad un altro. »

Socrate

« Sposati: se trovi una buona moglie sarai felice; se ne trovi una cattiva, diventerai filosofo. »

Socrate

« Una vita non esaminata non è degna di essere vissuta. »

Socrate

« L'uomo più ricco è quello che si accontenta di poco, perché la contentezza è la ricchezza data dalla natura. »

Socrate

« Meno sono i nostri bisogni, più assomigliamo agli dei. »

Socrate

« Niente può fare del male a un uomo buono, nella vita o dopo la morte. »

Socrate

« Chi vuol muovere il mondo prima muova se stesso. »

Socrate

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ovazione


Sostantivo
ovazione f sing (plurale: ovazioni)
dimostrazione collettiva di approvazione e di stima che si palesa con il battere le mani e con urla appassionate (storia) nell'antica Roma, onore tributato meno importante del trionfo; infatti veniva sacrificata una pecora al posto del toro (dal latino ovis)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OVAZIONE del Wikizionario