Le citazioni di: Thomas Hobbes

« Nella vita primitiva non vi è la presenza dell'arte; alcuna società costituita; e ciò che è peggio, la paura continua, il pericolo di una morte violenta; la vita dell'uomo è confinata nella solitudine, nella povertà, nella sporcizia, nella brutalità e infine la durata della vita è alquanto breve. »

Thomas Hobbes

« Sto per intraprendere il mio ultimo viaggio, un grande salto nel buio. »

Thomas Hobbes

« L'interesse e la paura sono i principi della società. »

Thomas Hobbes

« I patti senza la spada sono solo parole e non hanno la forza di difendere nessuno. »

Thomas Hobbes

« La condizione umana... è uno stato di guerra di tutti contro tutti. »

Thomas Hobbes

« Il privilegio dell'assurdità, a cui nessuna creatura vivente è soggetta, tranne l'uomo. »

Thomas Hobbes

« L'errore di un uomo non diventa la sua legge, né lo obbliga a persistere in esso. »

Thomas Hobbes

« La gloria improvvisa è la passione che causa quelle smorfie chiamate risate. »

Thomas Hobbes

« Le due virtù cardinali in guerra sono la forza e la frode. »

Thomas Hobbes

« Le parole sono i gettoni dei saggi, che non fanno i conti con essi, ma sono i soldi degli sciocchi. »

Thomas Hobbes

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario