Le citazioni di: Ugo Foscolo

« All'ombra de' cipressi e dentro l'urne / confortate di pianto è forse il sonno della morte men duro? »

Ugo Foscolo

« Tu non altro che il canto avrai del figlio, / o materna mia terra, a noi prescrisse / il fato illacrimata sepoltura. »

Ugo Foscolo

« Il disprezzare non è da tutti. »

Ugo Foscolo

« Il dolore, in chi manca di pane, è più rassegnato. »

Ugo Foscolo

« Coloro che non furono mai sventurati, non sono degni della loro felicità. »

Ugo Foscolo

« Sdegno il verso che suona e che non crea. »

Ugo Foscolo

« L'arte non consiste nel rappresentare cose nuove, bensì nel rappresentare con novità. »

Ugo Foscolo

« Forse perché della fatal quïete / tu sei l'imago, a me sì cara vieni, o Sera! »

Ugo Foscolo

« In tutti i paesi ho veduto gli uomini sempre di tre sorte: i pochi che comandano; l'universalità che serve; e i molti che brigano. »

Ugo Foscolo

« Noi chiamiamo pomposamente virtù tutte quelle azioni che giovano alla sicurezza di chi comanda e alla paura di chi serve. »

Ugo Foscolo

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: avulso


Aggettivo
avulso m (singolare maschile: avulso, plurale maschile: avulsi, singolare femminile: avulsa, plurale femminile: avulse)
indica una condizione di distacco chi non riesce a integrarsi avulso dalla realtà avulso da critiche tolto via dal contesto Lindice è stato avulso dal libro'' Il conducente è stato avulso per guida pericolosa (per estensione) che non può essere compreso
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce AVULSO del Wikizionario