Le citazioni di: Ugo Foscolo

« All'ombra de' cipressi e dentro l'urne / confortate di pianto è forse il sonno della morte men duro? »

Ugo Foscolo

« Tu non altro che il canto avrai del figlio, / o materna mia terra, a noi prescrisse / il fato illacrimata sepoltura. »

Ugo Foscolo

« Il disprezzare non è da tutti. »

Ugo Foscolo

« Il dolore, in chi manca di pane, è più rassegnato. »

Ugo Foscolo

« Coloro che non furono mai sventurati, non sono degni della loro felicità. »

Ugo Foscolo

« Sdegno il verso che suona e che non crea. »

Ugo Foscolo

« L'arte non consiste nel rappresentare cose nuove, bensì nel rappresentare con novità. »

Ugo Foscolo

« Forse perché della fatal quïete / tu sei l'imago, a me sì cara vieni, o Sera! »

Ugo Foscolo

« In tutti i paesi ho veduto gli uomini sempre di tre sorte: i pochi che comandano; l'universalità che serve; e i molti che brigano. »

Ugo Foscolo

« Le sciocche e laide abitudini sono le corruzioni della nostra natura. »

Ugo Foscolo

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: orditura


Sostantivo
orditura f sing (plurale: orditure)
(tessile) operazione consistente nel disporre i fili sul telaio, per tessere (per estensione) (edilizia) insieme degli elementi principali e secondari che formano l'ossatura su cui poggia la copertura del tetto (senso figurato) trama di un'opera, complesso di elementi essenziali di un racconto (senso figurato) preparazione di qualche azione disonesta
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ORDITURA del Wikizionario