Le citazioni di: Vladimir Nabokov

« Il minuscolo pazzo nella sua cella imbottita. »

Vladimir Nabokov

« Come per il resto, non sono più colpevole, nell'imitare la "vita reale", di quanto la "vita reale" sia responsabile nel plagiarmi. »

Vladimir Nabokov

« Penso come un genio, scrivo come uno scrittore brillante, e parlo come un bambino. »

Vladimir Nabokov

« La satira è una lezione, la parodia un gioco. »

Vladimir Nabokov

« Immaginazione, il supremo piacere dell'immortale e dell'immaturo, dovrebbe avere dei limiti, per rendere la vita piena di gioia; non dovremo abusare troppo della gioia. »

Vladimir Nabokov

« Ci sono aforismi che, come gli aeroplani, stanno su solo quando sono in movimento. »

Vladimir Nabokov

« Lo stile e la struttura sono l'essenza di un libro; le grandi idee sono inutili. »

Vladimir Nabokov

« Raramente la disperazione umana conduce alle grandi verità. »

Vladimir Nabokov

« Certe persone - e io sono di quelle - odiano il lieto fine. Ci sentiamo frodati. Il dolore è la norma. »

Vladimir Nabokov

« Sono così orgoglioso della mia conoscenza di un qualcosa, fino ad essere modesto su quello che non conosco per nulla. »

Vladimir Nabokov

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: abbacinare


Verbo
Transitivo
abbacinare
(storia) accecare attraverso l'avvicinamento di un bacino rovente agli occhi lo mperadore fece abbacinare il savio uomo maestro Piero delle Vigne'' (G. Villani) (per estensione) privare momentaneamente della vista con una luce troppo intensa
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ABBACINARE del Wikizionario