Le citazioni di: William Congreve

« Camminare mi dà la nausea: è uno svago campagnolo; io detesto la campagna. »

William Congreve

« Quando cominciamo ad essere seri, corriamo il grande rischio di diventare noiosi. »

William Congreve

« No, non sono un avversario della cultura: non mi fa alcun male. »

William Congreve

« L'eternità era in quel momento. »

William Congreve

« La musica ha un fascino che basta ad addolcire il cuore più selvatico. »

William Congreve

« So che è un segreto, perché lo sento sussurrare dappertutto. »

William Congreve

« La fortuna assiste sempre le azioni virtuose e la ricompensa, anche se tarda, sicuramente arriva. »

William Congreve

« L'amore è solo una debolezza dell'animo se non è intrecciato all'ambizione. »

William Congreve

« Potrei perfino convincermi a sposarmi, pur di liberarmi di te. »

William Congreve

« Il corteggiamento sta al matrimonio come un prologo divertente sta a una commedia noiosa. »

William Congreve

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: abbacinare


Verbo
Transitivo
abbacinare
(storia) accecare attraverso l'avvicinamento di un bacino rovente agli occhi lo mperadore fece abbacinare il savio uomo maestro Piero delle Vigne'' (G. Villani) (per estensione) privare momentaneamente della vista con una luce troppo intensa
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ABBACINARE del Wikizionario