Le citazioni sul tema: Aiuto

« Aiuta un uomo contro la sua volontà e sarà come se lo uccidessi. »

Orazio Flacco

« Perché una lampada continui a bruciare bisogna metterci dell'olio. »

Madre Teresa di Calcutta

« Un grand'uomo riceve sempre l'aiuto di tutti perché ha il dono di ricavare qualcosa di buono da tutto e da tutti. »

John Ruskin

« È leggero il compito quando molti si dividono la fatica. »

Omero

« Gli dei aiutano quelli che si aiutano. »

Esopo

« Non urlare per chiedere aiuto di notte. Potresti svegliare i vicini. »

Stanislaw J. Lec

« Quando qualcuno si offre con sincerità di darci una mano, accettiamo volentieri, anche se l'aiuto non si presenta come vorremmo. »

Anne Dickson

« Il ragazzo urlò: "Al lupo, al lupo" e tutto il villaggio corse in suo aiuto. »

Esopo

« Noi non perdoniamo veramente un benefattore: la mano che ci nutre corre qualche rischio di essere morsa. »

Ralph Waldo Emerson

« Non serve aiutare un amico mettendogli delle monete nelle tasche se questi ha le tasche bucate. »

Douglas Hurd

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario