Le citazioni sul tema: Amicizia

« E l'amicizia fa camminare l'uomo a testa alta. Certo che può essere esagerato farlo sempre, perché prima o poi camminando così si sbatte contro qualcosa. »

Alessandro Bergonzoni

« Non avere amici che non siano alla tua altezza. »

Confucio

« L'amicizia è Amore senza le sue ali. »

Lord George Gordon Byron

« L'amicizia può solo esistere fra persone che hanno interessi e punti di vista simili. Uomini e donne, per una convenzione sociale, sono nati con diversi interessi e punti di vista. »

Johan August Strindberg

« Un'amicizia disinteressata esiste soltanto fra persone dello stesso reddito. »

Jean Paul Getty

« La cattiva sorte ci mostra chi non sono i veri amici. »

Aristotele

« I veri amici vedono i tuoi errori e ti avvertono: i falsi amici vedono allo stesso modo i tuoi errori e li fanno notare agli altri. »

Anonimo

« Se un uomo non fa nuove conoscenze man mano che avanza nella vita, egli si troverà presto solo. Un uomo, Signore, dovrebbe tenere le sue amicizie in continuo restauro. »

Samuel Johnson

« L'amicizia è una sola mente in due corpi. »

Mencio

« L'amicizia è quasi sempre l'unione di una parte di una mente con una parte di un'altra: non si è amici che in alcune cose. »

George Santayana

1 di 8 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario