Le citazioni sul tema: Bere

« Se dovessi dare una regola per bere, si baserebbe su una citazione di William Temple: il primo bicchiere è per me, il secondo per i miei amici, il terzo per il buonumore, e il quarto per i miei nemici. »

Joseph Addison

« Prima tu prendi un drink, poi il drink ne prende un altro, e infine il drink prende te. »

Francis Scott Fitzgerald

« È lungo il tempo tra due drinks. »

J. M. Morehead

« Si può bere troppo, ma non si beve mai abbastanza. »

Gotthold Ephraim Lessing

« Per smettere di bere ho provato con la psicanalisi. Ora bevo sdraiato su un divano. »

Boris Makaresko

« Bere è una gioia dei russi, non possiamo farne a meno. »

dalla "Prima Cronaca"

« C'è sempre una speranza per un uomo che quando è sobrio, non vuole ammettere o far sapere che è sempre ubriaco. »

Lenny Henry

« Dove il bere entra, l'intelligenza esce. »

George Herbert

« L'acqua è meglio. »

Pindaro

« Bevo per la sete che è da venire. »

François Rabelais

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: splenio


Sostantivo
splenio m sing (plurale: spleni)
(anatomia) fascio di muscoli spinotrasversari che occupa la parte superiore del dorso e tutta l'altezza della nuca e che si suddivide in muscolo splenio del capo, che origina dai processi spinosi delle prime vertebre toraciche e della settima vertebra cervicale e che, portatosi verso l'alto e lateralmente fino a inserirsi, sotto il muscolo sternocleidomastoideo, nell'osso temporale e in quello occipitale, svolge la funzione di estendere, flettere lateralmente, e ruotare dal proprio lato la testa e la colonna cervicale, e muscolo splenio del collo, che origina dai processi spinosi delle vertebre toraciche, dalla V alla III, decorre in alto e lateralmente, situandosi in profondità rispetto al muscolo dentato posteriore superi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce SPLENIO del Wikizionario