Le citazioni sul tema: Cattiveria

« Cazzo, che bello fare il cattivo. »

Anonimo

« Cattiveria è anche provare piacere dei dispiaceri degli amici dei nostri nemici. »

Anonimo francese

« Vi sono uomini che non hanno mai ucciso, eppure sono mille volte più cattivi di chi ha assassinato sei persone. »

Fëdor Dostoevskij

« La cattiveria dei buoni è pericolosissima. »

Giulio Andreotti

« Siamo più predisposti a generalizzare il cattivo del buono. Sostenendo che il cattivo è più potente e contagioso. »

Eric Hoffer

« Un uomo che conosce Shakespeare non può essere del tutto cattivo. »

Anonimo

« Un uomo buono può essere stupido e tuttavia rimanere buono. Ma un uomo cattivo non può assolutamente fare a meno di essere intelligente. »

Maksim Gorkij

« La cattiveria è rara, la maggior parte degli uomini si occupa troppo di se stessa per essere malvagia. »

Friedrich Nietzsche

« Degli uomini cattivi puoi fidarti. Quelli almeno non cambiano. »

William Faulkner

« Alcuni raggiungono la loro massima cattiveria nel silenzio. »

Elias Canetti

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: giubileo


Sostantivo
giubileo m sing(plurale: giubilei)
(storia) antica festa ebraica che si celebrava ogni cinquanta anni (cristianesimo) nel cattolicesimo indulgenza plenaria elargita dal papa, dapprima ogni cent'anni, poi cinquant'anni, successivamente ogni venticinque o in ricorrenze straordinarie, e assoggettata al viaggio a Roma o alla visita ad un santuario Nel 1933 si svolse il primo giubileo straordinario del secolo scorso
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce GIUBILEO del Wikizionario