Le citazioni sul tema: Disgrazia

« In tutta la mia vita non ho mai conosciuto un uomo che non fosse capace di sopportare le disgrazie di un altro da perfetto cristiano. »

Alexander Pope

« La disgrazia ci fa conoscere strani compagni di letto. »

William Shakespeare

« Niente è di più ridicolo della disgrazia, altrui naturalmente. »

Samuel Beckett

« Accusare gli altri delle proprie disgrazie è conseguenza della nostra ignoranza. »

Epitteto

« Le disgrazie più insopportabili sono quelle che non si sono mai verificate. »

James Russell Lowell

« Niente è così stupido ed infelice quanto attendersi una disgrazia. Che follia, anticiparsi il male prima che questo capiti! »

Seneca

« Gli uomini chiudono la porta in faccia a un sole calante. »

William Shakespeare

« Siamo abbastanza forti per sopportare le disgrazie altrui. »

François de La Rochefoucauld

« Le disgrazie degli altri ci impressionano tanto perché potrebbero capitare anche a noi. »

Alessandro Morandotti

« Le disgrazie sono la salsa di questa pessima pietanza che è la vita. »

Abate Galiani

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: ovazione


Sostantivo
ovazione f sing (plurale: ovazioni)
dimostrazione collettiva di approvazione e di stima che si palesa con il battere le mani e con urla appassionate (storia) nell'antica Roma, onore tributato meno importante del trionfo; infatti veniva sacrificata una pecora al posto del toro (dal latino ovis)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce OVAZIONE del Wikizionario