Le citazioni sul tema: Età

« Diciotto anni sono un buon periodo per soffrire. Una persona possiede tutta la forza necessaria, e nessuna difesa. »

William Golding

« Ogni tanto penso che alla mia età dovrei smetterla con i vestiti sexy e tutto quel movimento: non voglio diventare la nonna del rock. »

Tina Turner

« Per quando avrò cinquant'anni aspiro a smettere di essere un adolescente. »

Wendy Cope

« Ora che ho sessant'anni, capisco perché l'idea della saggezza dei vecchi non ha più corso. »

John Updike

« Talvolta essere un giovane di settant'anni è molto più promettente che essere un vecchio di quaranta. »

Oliver Wendell Holmes

« La mezza età è l'epoca in cui faremmo qualsiasi cosa pur di sentirci meglio, tranne che rinunciare a quello che ci fa male. »

Anonimo

« I nostri compleanni sono piume sulle ampie ali del tempo. »

Jean Paul Richter

« Un uomo ha gli anni che si sente, una donna quelli che dimostra. »

Mortimer Collins

« La vita comincia a quarant'anni. »

Sophie Trucker

« Le donne mentono a proposito della loro età, e gli uomini a proposito delle loro entrate. »

William Feather

1 di 5 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario