Le citazioni sul tema: Fare

« Il nostro compito principale non consiste nel vedere vagamente in lontananza, ma nel fare ciò che abbiamo chiaramente a portata di mano. »

Thomas Carlyle

« Non credo che il fato colpisca gli uomini qualunque cosa facciano, ma credo che il fato li colpisca a meno che essi non facciano qualcosa. »

Gilbert Keith Chesterton

« Quando uno stupido fa qualcosa di cui si vergogna, dice sempre che è suo dovere. »

George Bernard Shaw

« Tutto ciò che merita di essere fatto merita di essere fatto bene. »

Philip Dormer Stanhope Chesterfield

« Non si è mai così ben serviti come quando ci si serve da sé. »

Charles Guillame Étienne

« Ciò che vuoi non sia fatto a te stesso, non farlo agli altri. »

Confucio

« Non fare agli altri ciò che vorresti che loro facessero a te. Possono avere gusti diversi dai tuoi. »

George Bernard Shaw

« Io non faccio tutto quello che è giusto. Tutto quello che faccio è giusto. »

Anonimo

« Cui prodest scelus, is fecit (A chi giova il fatto avvenuto, egli l'ha compiuto). »

Seneca

« Chi ben fa, ben trova. »

Detto

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario