Le citazioni sul tema: Giornale

« La moltitudine dei giornali è la letteratura e la tirannide degli ignoranti. »

Vincenzo Gioberti

« Se volete fare fortuna, non lavorate per un giornale: compratelo. Non c'è nessun obbligo a leggerlo, persino se puoi. »

James Cameros

« I giornali stimolano sempre la curiosità: nessuno ne posa uno senza un sentimento di delusione. »

Charles Lamb

« Il giornale è la preghiera del mattino dell'uomo moderno. »

Georg Wilhelm Friedrich Hegel

« Esistono dei giornali di cui la cosa migliore sono i titoli a caratteri cubitali, poiché occupando tanto spazio impediscono la pubblicazione di cose peggiori. »

Horst Stern

« La maggioranza di noi sente che non possiamo essere liberi senza giornali, ed è per questo che noi vogliamo la libertà di stampa. »

Edward R. Murrow

« Leggere il giornale di qualcun altro è come dormire con la moglie di qualcun altro. Nulla sembra essere precisamente allo stesso posto, e quando ti accorgi di cosa stai cercando, allora non è chiaro cosa rispondere. »

Malcom Bradbury

« Un giornale dovrebbe contenere il massimo d'informazione e il minimo possibile di commenti. »

Richard Cobden

« Se le parole sono state inventate per nascondere il pensiero, allora i giornali sono un grande miglioramento di una pessima invenzione. »

Henry David Thoreau

« I giornali sono lo specchio del mondo. »

James Ellis

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario