Le citazioni sul tema: Giudicare

« Giudica un uomo in base ai suoi nemici oltre che dai suoi amici. »

Joseph Conrad

« Proposizioni generali non decidono i casi concreti. Le decisioni possono dipendere da un giudizio o una intuizione più sottile di qualsiasi articolata premessa. »

Oliver Wendell Jr. Holmes

« È molto più difficile giudicare se stessi che giudicare gli altri. »

Antoine de Saint Exupéry

« Giudicare viene dall'esperienza come grandi punizioni derivano da cattive esperienze. »

Bob Packwood

« Non giudicare il dramma prima che sia finito. »

Sir John Davies

« Quando incontri un uomo, lo giudichi dai vestiti; quando te ne separi, lo giudichi dal cuore. »

Proverbio russo

« Se mi etichetti mi annulli. »

Sören Kierkegaard

« La maggior parte della gente giudica gli uomini dai loro successi o dalla loro buona fortuna. »

François de La Rochefoucauld

« Per giudicare una persona bisognerebbe partire dai suoi lati positivi: Hitler non fumava, era vegetariano e contrario alla vivisezione... degli animali. »

Wilhelm Mühs

« Non si deve giudicare il merito di un uomo dalle sue grandi qualità ma dall'uso che sa farne. »

François de La Rochefoucauld

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario