Le citazioni sul tema: Giudizio

« Dies irae, dies illa / solvet saeclum in favilla, / teste David cum Sibylla. Giorno d'ira, quel giorno; / dissolverà il secolo in faville, / lo attestan Davide e la Sibilla. »

Tommaso da Celano

« Ecco il giudicio uman come spesso erra! »

Ludovico Ariosto

« Noi diamo troppa poca importanza a quello che diciamo degli altri e troppa a quello che gli altri dicono di noi. »

John Petit Senn

« La capacità di giudizio dell'uomo medio è così scarsa, ch'Egli corre dei rischi ogni volta che ne fa uso. »

Edgar Watson Howe

« Il giorno del Giudizio è vicino: morite tutti, morite in allegria. »

William Shakespeare

« Prima la sentenza, poi il verdetto. »

Lewis Carroll

« Il giudice è condannato quando il criminale è assolto. »

Publilio Siro

« Chi vuole che il suo giudizio sia creduto lo pronunci freddamente e senza passione »

Arthur Schopenhauer

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: loquela


Sostantivo
loquela f sing (plurale: loquele)
(letterario) la capacità di usare la parola, la facoltà di esprimersi con suoni articolati e conformi a quelli di una lingua parlata l'accento caratteristico di una lingua o dialetto la tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patria natio (Dante) lingua, idioma
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LOQUELA del Wikizionario