Le citazioni sul tema: Grammatica

« «Lo scrivi con una “V” o con una “W”?», chiese il giudice. «Questo dipende dal gusto e dalla fantasia di chi sta scrivendo, signore», rispose Sam. »

Charles Dickens

« Conosco un assessore alla cultura che fa errori di grammatica anche quando pensa. »

Beppe Grillo

« La grammatica, che può governare perfino i re. »

Molière

« Sono l'imperatore romano e sono al di sopra della grammatica. »

Imperatore Sigismondo

« Ci sono tante grammatiche quanti sono i grammatici, e anche di più. »

Erasmo da Rotterdam

« La grammatica, la stessa arida grammatica, diventa qualcosa come una stregoneria evocativa; le parole risuscitano rivestite di carne e d'ossa, il sostantivo, nella sua maestà sostanziale, l'aggettivo, abito trasparente che lo veste e lo colora come una vernice, e il verbo, angelo del movimento che dà l'impulso alla frase. »

Charles Baudelaire

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: loquela


Sostantivo
loquela f sing (plurale: loquele)
(letterario) la capacità di usare la parola, la facoltà di esprimersi con suoni articolati e conformi a quelli di una lingua parlata l'accento caratteristico di una lingua o dialetto la tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patria natio (Dante) lingua, idioma
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LOQUELA del Wikizionario