Le citazioni sul tema: Immortalità

« L'immortalità si paga cara: bisogna morire diverse volte mentre si è ancora in vita. »

Friedrich Nietzsche

« Quelli che non sperano in un'altra vita sono morti perfino in questa. »

Wolfgang Goethe

« La mortalità è la faccia dell'immortalità che noi conosciamo »

Ambrose Gwinnett Bierce

« L'immortalità è lavorare ad un compito eterno. »

Joseph Ernest Renan

« Non mi interessa l'immortalità attraverso l'arte: io non voglio morire. »

Woody Allen

« Per non essere dimenticati dopo morti bisognerebbe scrivere cose degne d'essere lette o fare cose degne d'essere scritte. »

Anonimo

« Il primo requisito per l'immortalità è la morte. »

Stanislaw J. Lec

« L'uomo comune, anche se non sa che farsene di questa vita, ne vuole un'altra che duri per sempre. »

Anatole France

« Essere immortale è cosa da poco: tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte. »

Jorge Luis Borges

« Ogni giorno cambiamo, ogni giorno moriamo, eppure ci vagheggiamo eterni. »

San Gerolamo

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario