Le citazioni sul tema: Infanzia

« L'infanzia è una malattia - un malanno da cui si guarisce crescendo. »

William Golding

« Ho appreso che l'infanzia fu un'invenzione degli adulti, una finzione in cui siamo tenuti a credere sulla parola nel caso noi richiedessimo qualcosa di meglio. »

Philip Oakes

« Fa parte delle imperfezioni e delle rinunce della vita umana il fatto che la nostra infanzia debba diventarci estranea e cadere nell'oblio, come un tesoro sfuggito a mani che giocavano, e precipitato in un pozzo profondo. »

Hermann Hesse

« Esiste sempre un momento nell'infanzia quando si aprono le porte e il futuro entra. »

Graham Greene

« Non ho mai avuto giocattoli. La sera andavo a letto con il fucile a turaccioli, una bambola di mia sorella e un quotidiano. »

Oliviero Toscani

« Il prolungamento dell'infanzia, non può rimanere un mondo incantato, perché si trasforma in un inferno. »

Luise Bogan

« L'infanzia mostra l'uomo, / Come il mattino il giorno. »

John Milton

« La mia infanzia è stata un periodo di attesa del momento in cui potessi mandare al diavolo tutto e tutti di quel tempo. »

Igor Stravinsky

« Dell'infanzia dirò poco, perché fu solo stupidità. »

Émile Auguste Chartier Alain

« Quando l'infanzia muore, i suoi cadaveri vengono chiamati adulti ed entrano nella società, uno dei nomi più garbati dell'inferno. Per questo abbiamo paura dei bambini, anche se li amiamo: sono il metro del nostro sfacelo. »

Brian Aldiss

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: loquela


Sostantivo
loquela f sing (plurale: loquele)
(letterario) la capacità di usare la parola, la facoltà di esprimersi con suoni articolati e conformi a quelli di una lingua parlata l'accento caratteristico di una lingua o dialetto la tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patria natio (Dante) lingua, idioma
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LOQUELA del Wikizionario