Le citazioni sul tema: Inferno

« Se i miei cari cittadini vogliono andare all'inferno li potrei aiutare, questo è il mio lavoro. »

Oliver Wendell Jr. Holmes

« La paura dell'inferno è l'inferno stesso, e il desiderio del paradiso è il paradiso stesso. »

Kahlil Gibran

« Si può considerare essenziale credere all'esistenza dell'inferno, ma non è necessario credere che qualcuno possa essere lì. »

Patricia Beer

« L'inferno è pieno di desideri e di buon senso. »

George Herbert

« L'inferno è l'impossibilità della ragione. »

Anonimo

« L'inferno è pieno di tentazioni o desideri. »

San Bernardo

« Meglio regnare all'inferno che servire in paradiso. »

John Milton

« L'inferno sono gli altri. »

Jean Paul Sartre

« Ognuno ha in sé inferno e paradiso. »

Oscar Wilde

« Per l'uomo non c'è altro inferno che la stupidità o la malvagità dei suoi simili. »

Marchese de Sade

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: espungere


Verbo
Transitivo espungere
(filologia) ripulire, sfrondare, emendare un testo da ciò che l'analisi critico-comparativa porta a ritenergli estraneo, come interpolazioni, errori di trascrizione, contaminazioni e simili, con la soppressione di quelle lettere, parole, frasi, ecc. che lo stesso copista e i primi filologi di epoca umanistica solevano demarcare con un punto (pungere) sopra o sottostante la parte incriminata (per estensione) togliere, espellere da un testo qualsiasi, proprio o altrui, cancellando o depennando (senso figurato) in senso generico, eliminare (cattivi pensieri o ricordi, ad esempio)
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ESPUNGERE del Wikizionario