Le citazioni sul tema: Leggere

« Una persona può leggere due tipi di libri: quelli più interessanti e quelli che lo sono meno. I primi saranno ricordati, i secondi, smascherati. »

Karl Kraus

« Il semplice e crudo piacere di leggere può essere paragonato al piacere che una mucca prova mentre bruca. »

Gilbert Keith Chesterton

« Tanti sono i lettori, ma i pensatori sono rari. »

Harriet Martineau

« Non conosco nessuna lettura più facile, più affascinante e deliziosa di un catalogo. »

Anatole France

« Vediamo l'involucro che hanno /ma le anime delle cose sono chiuse/ come una biblioteca la domenica. »

John Ashbery

« Chi mangia moltissimo non è più sano di chi porta alla bocca lo stretto indispensabile. Allo stesso modo non serve leggere molto, ma fare utili letture. »

Anonimo

« Leggo per gran parte della notte e in inverno vado al sud. »

Thomas Stearns Eliot

« Essere un bell'uomo è un dono della sorte, ma il saper leggere e scrivere è un dono di natura. »

William Shakespeare

« Si dice che la vita è il massimo, ma io preferisco leggere. »

Logan Pearsall Smith

« Non viaggio mai senza il mio diario. Si dovrebbe avere sempre qualcosa di sensazionale da leggere in treno. »

Oscar Wilde

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: litote


Sostantivo
litote f (plurale: litoti)
(linguistica) figura retorica che attenua o sfuma la perentorietà o la chiarezza con cui si presenterebbe un concetto, un'affermazione, un giudizio introducendo la negazione del concetto, affermazione, giudizio contrari, talvolta ottenendo nella sostanza un effetto intensivo non sei poi stupido quanto credevo non è stata una brutta serata, (rafforzativo) quelluomo non è uno stinco di santo'' Don Abbondio (il lettore se nè già avveduto) non era nato con un cuor di leone.''
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LITOTE del Wikizionario