Le citazioni sul tema: Massima

« È meglio bruciare che appassire. »

Kurt Cobain

« Un uomo che non possiede che massime è come un ciclope il cui unico occhio è posto dietro al capo. »

Samuel Taylor Coleridge

« Certe massime non hanno senso. Ad esempio: "Partire in quarta". Provateci. Vi si spegne il motore. »

Luca Goldoni

« Mensa ligure: avanti c'è pesto. »

Riccardo Vianello

« Vieni come sei e paga quando te ne vai. »

Laura Phillips Anderson

« Una massima che abbia bisogno di essere spiegata non vale niente. »

Luc de Clapiers Vauvenargues

« Il 7 nel 5 non ci è mai stato. Peccato. »

Umberto Domina

« L'erezione conferma la fregola. »

Riccardo Vianello

« Dai sempre per scontato che il tuo avversario sia più acuto di te. »

Walter Rathernan

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario