Le citazioni sul tema: Moderazione

« La temperanza e la moderazione nella gioventù sono una garanzia per invecchiare serenamente. »

Detto

« La moderazione è sempre la tattica preferibile. »

Carlo V

« La parola moderazione non mi ispira simpatia: il moderato è uno che fa la media ponderata del pensiero altrui. »

Antonio Martino

« La moderazione è una virtù solo per quelle persone che pensano di avere un'alternativa. »

Henry Kissinger

« C'è moderazione persino nell'eccesso. »

Benjamin Disraeli

« C'è una misura per tutte le cose. »

Orazio Flacco

« È bene, nella vita come ad un banchetto, non alzarsi né assetati né ubriachi. »

Aristotele

« Sarà sempre uno schiavo chi non sa vivere con poco. »

Orazio Flacco

« È bene, anche nel perseguire le cose migliori, procedere con calma e moderazione. »

Marco Tullio Cicerone

« Lavorare, mangiare, bere, dormire, amare: tutto deve essere misurato. »

Ippocrate

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario