Le citazioni sul tema: Modestia

« Iniziate sommessamente, siatene felici, e cominciate a costruire. »

Anne Dickson

« Non faccio per vantarmi, ma oggi è una bellissima giornata. »

Giuseppe Gioachino Belli

« Forse le mie natiche si sono abbassate, ma in compenso il mio cervello è migliorato. »

Sharon Stone

« Nelle persone di modeste capacità la modestia è semplice onestà, mentre in quelli che possiedono un grande talento si tratta di ipocrisia. »

Arthur Schopenhauer

« Come una puttana che arrossisce talvolta passerà per donna virtuosa, così comportandosi modestamente un pazzo passerà per uomo savio. »

Jonathan Swift

« La falsa modestia è la più decente di tutte le menzogne. »

Nicolas-Sébastien Roch de Chamfort

« La modestia è per il merito quello che sono le ombre per le figure di un quadro: gli dà forza e rilievo. »

Jean de La Bruyère

« La modestia è la forma più insulsa dell'orgoglio »

Giovanni Papini

« Tutti i grandi sono modesti. »

Gotthold Ephraim Lessing

« Tutta la modestia è falsa, altrimenti non sarebbe modestia. »

Alan Bennett

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: reprobo


Aggettivo
reprobo m (singolare maschile: reprobo, plurale maschile: reprobi, singolare femminile: reproba, plurale femminile: reprobe)
profondamente malvagio; scellerato, perverso, tristo, cattivo nella terminologia religiosa, detto di ciò o di colui che suscita la riprovazione o l'esecrazione e la condanna divine
Sostantivo
reprobo m sing
chi, per malvagità, cattiveria ecc. si è reso responsabile di gravi colpe, crimini e delitti colui che è degno del castigo divino, generalmente contrapposto a eletto
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce REPROBO del Wikizionario