Le citazioni sul tema: Moglie

« La moglie ideale in realtà è un uomo. »

Silvia Ronchey

« Andando infinite anime di quelli miseri mortali che nella disgrazia di Dio morivano all'inferno, tutte o la maggior parte si dolevano non per altro che per aver preso moglie essersi a tanta infelicità condotte. »

Niccolò Machiavelli

« Il dolore della morte delle mogli è come le percosse del gomito; che, benché elle dolgano forte passano via spacciatamente. »

Il Lasca

« La moglie ideale è quella che saluta devotamente il marito... Che si sta recando da un'altra donna. »

Helen Rowland

« La moglie è un po' più in su della serva e un po' più in giù dell'amante. »

Giuseppe Prezzolini

« Se uno ti porta via la moglie non c'è miglior vendetta che lasciargliela. »

Sacha Guitry

« La moglie è spesso il punto debole del marito. »

James Joyce

« Perché una moglie allegra fa un marito triste. »

William Shakespeare

« Così si uccide una moglie con la gentilezza. »

William Shakespeare

« Non tutte le donne sposate sono mogli. »

Proverbio giapponese

1 di 4 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: atavico


Aggettivo
atavico m sing (singolare maschile: atavico, plurale maschile: atavici, singolare femminile: atavica, plurale femminile: ataviche)
di ciò che è originario degli antenati, specialmente molto lontani nel tempo, e che discende come eredità da essi (per estensione) antico, remoto, primigenio (biologia) in genetica, di carattere riscontrabile negli organismi viventi così come nei loro antenati antichi che appare invece regredito o del tutto scomparso in quelli meno remoti (atavismo); più specificamente, di carattere ereditario che riappare in un individuo dopo essere stato assente per più generazioni come effetto di una ricombinazione di geni che codificano per fenotipi recessivi
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ATAVICO del Wikizionario