Le citazioni sul tema: Nascita

« Non so se vidi qualcuno il giorno della mia nascita. »

Miguel de Cervantes y Saavedra

« Sono il più grande camionista del mondo. Praticamente sono nato con il volante in mano... È stato un parto difficile! »

Francesco Salvi

« Nel momento in cui nasci, sei fregato. »

Enoch Arnold Bennett

« Nascere è come venire rapiti. E poi essere venduti come schiavi. »

Andy Warhol

« La nostra nascita non è altro che l'inizio della nostra morte. »

Edward Young

« Nei certificati di nascita è scritto dove e quando un uomo è venuto al mondo, ma non vi è specificato il motivo e lo scopo. »

George Bernard Shaw

« Al contrario di Giobbe, non ho maledetto il giorno della mia nascita. Ma in compenso ho colmato di maledizioni tutti gli altri giorni. »

Émile M. Cioran

« Prega per noi adesso e nell'ora della nostra nascita. »

Thomas Stearns Eliot

« Appena nati piangiamo per essere venuti in questo vasto teatro di pazzi. »

William Shakespeare

« Qui c'è un vecchio proverbio che dice che un uomo deve fare tre cose: piantare alberi, scrivere libri e avere figli. Vorrei che piantassero più alberi e scrivessero più libri. »

Luis Muñoz Marín

1 di 3 »

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: loquela


Sostantivo
loquela f sing (plurale: loquele)
(letterario) la capacità di usare la parola, la facoltà di esprimersi con suoni articolati e conformi a quelli di una lingua parlata l'accento caratteristico di una lingua o dialetto la tua loquela ti fa manifesto Di quella nobil patria natio (Dante) lingua, idioma
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce LOQUELA del Wikizionario