Le citazioni sul tema: Noi e gli altri

« Pensiamo bene degli altri solo perché ci intimoriscono. »

Oscar Wilde

« Una delle prime virtù sociali è tollerare negli altri ciò che bisogna proibire a se stessi. »

Charles Pinot Duclos

« Gli altri sono veramente terribili. La sola società accettabile è quella di noi stessi. »

Oscar Wilde

« L'io è detestabile, ma si tratta di quello degli altri. »

Paul Valéry

« Tanto poco un uomo si interessa dell'altro, che persino il Cristianesimo raccomanda di fare il bene per amore di Dio. »

Cesare Pavese

« Chiunque è come la luna, e ha una parte che non viene mai mostrata a nessuno. »

Mark Twain

« Volete aver molti in aiuto? cercate di non averne bisogno. »

Alessandro Manzoni

« I nomi collettivi servono a far confusione "Popolo, pubblico". Un bel giorno ti accorgi che siamo noi. Invece credevi che fossero gli altri. »

Ennio Flaiano

« Sono convinto che non solo amiamo noi stessi negli altri, ma che ci odiamo anche nello stesso modo. »

Georg C. Lichtenberg

« Se potessimo comprare gli uomini per quello che valgono e potessimo rivenderli per quello che dicono di valere, che affari faremmo! »

Anonimo

1 di 2

Cerca autore per iniziale:

Cerca categoria per iniziale:

La parola di oggi è: giubileo


Sostantivo
giubileo m sing(plurale: giubilei)
(storia) antica festa ebraica che si celebrava ogni cinquanta anni (cristianesimo) nel cattolicesimo indulgenza plenaria elargita dal papa, dapprima ogni cent'anni, poi cinquant'anni, successivamente ogni venticinque o in ricorrenze straordinarie, e assoggettata al viaggio a Roma o alla visita ad un santuario Nel 1933 si svolse il primo giubileo straordinario del secolo scorso
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce GIUBILEO del Wikizionario